Dott. Marco Minacci

Dott. Marco Minacci
Dott. Marco Minacci

 

Fisioterapista

 

Orthopaedic Manipulative Physical Therapist  (O.M.P.T.)

  

Docente Master in Riabilitazione dei Disordini Muscoloscheletrici, Dipartimento di Neuroscienze Riabilitazione, Oftalmologia, Genetica e Scienze Materno Infantili, Università degli Studi di Genova, Campus Savona

 

Cell. 3294080653

minaccim@alice.it


Download
Curriculum Vitae del Dott. Marco Minacci
CV Marco Minacci def..pdf
Documento Adobe Acrobat 240.7 KB

Chi è il Dott. Marco Minacci

 

 

 

 

Il Dott. Minacci Marco ha conseguito la Laurea di primo livello in Fisioterapia presso l’Università di Pisa e il titolo di  Orthopaedic Manipulative Physical Therapist (O.M.P.T.) presso l’Università di Genova, in collaborazione con la Libera Università di Brussel. Autore e coautore di alcuni lavori scientifici pubblicati su riviste e libri nazionali, ricopre attualmente il ruolo di Docente di teoria e metodologia della Terapia Manuale, all’interno del Master in Riabilitazione dei Disordini Muscoloscheletrici, Campus Savona, Università degli Studi di Genova. Il titolo di O.M.P.T.  è stato conseguito attraverso un Master di primo livello, riconosciuto a tutti gli effetti dall’ I.F.O.M.P.T. (International Federation for Orthopaedic Manipulative Physical Therapist)

 

Consulta il sito www.terapiamanuale.it 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Fisioterapista, Terapia Manuale e Orthopaedic Manipulative Physical Therapist

Il Fisioterapista è un professionista della sanità, in possesso di Laurea conseguita al corso delle Professioni Sanitarie del dipartimento di Medicina e Chirurgia, che lavora autonomamente o in collaborazione con altre figure professionali.

La Terapia Manuale  è una specializzazione riconosciuta a livello internazionale, che utilizza tecniche manuali nell’esame, trattamento e prevenzione dei disturbi e disordini funzionali, della postura e dell’attività gestuale.                  

L' Orthopaedic Manipulative Physical Therapist (O.M.P.T.) è un professionista in possesso di Laurea in Fisioterapia e Master di specializzazione in Terapia Manuale, riconosciuto a livello internazionale. L' O.M.P.T. risolve disturbi funzionali articolari e muscolari con tecniche manuali e manipolative specifiche: per prolungare, aumentare e mantenere gli effetti di tali tecniche manuali, l' O.M.P.T. insegna esercizi attivi  fornendo una corretta assistenza nella loro esecuzione. L' O.M.P.T., durante il primo incontro, pone una serie di quesiti al paziente per comprendere la causa dei disturbi e per determinare i fattori che possono influenzarli negativamente o positivamente. Questa serie di domande (Anamnesi) è seguita da un approfondito esame clinico, fisico e biomeccanico. Successivamente viene costruito un piano di trattamento personalizzato e vengono forniti gli strumenti  necessari per comprendere e gestire autonomamente i propri disturbi.

 

 


Quadri e patologie su cui è indicata la Terapia Manuale

DISORDINI FUNZIONALI DELLA COLONNA VERTEBRALE 

 

- Disordini funzionali cervico-occipitali: cervicalgia (dolore al collo), cefalea  (mal di testa), sbandamenti, disordini oculari, torcicollo, ecc..

 

- Disordini del passaggio cervico-toracico e tratto toracico: cervicobrachialgia, squilibri muscolari del cingolo scapolare, ecc..

 

- Ipomobilità delle articolazioni costovertebrali e costotrasversarie: disordini funzionali nel respiro, dolore locale costale, dolore toracico ecc..

 

- Dolori funzionali vertebrali lombari: lombalgia  (mal di schiena), sciatica, squilibri muscolari, sindrome pseudoarticolare, sindrome pseudoviscerale ecc..

 

- Disordini funzionali sacroiliaci: dolore correlato alla gravidanza, problemi dello sviluppo, sindrome pseudoradicolare, squilibrio muscolare del cingolo pelvico ecc..

 

DISORDINI FUNZIONALI ARTO SUPERIORE E INFERIORE

 

- Dolore e disfunzioni articolari e muscolo-tendinei: gomito del tennista, tendinopatia cuffia dei rotatori e sindrome da impingement (spalla dolorosa), spalla congelata (spalla rigida), spalla instabile, meniscopatia del ginocchio, sindrome femoro-rotulea, instabilità di caviglia, impingement dell'anca, trocanterite ecc..

 

- Dolore e riduzione del movimento conseguente a immobilità, traumi ed interventi chirurgici.

 

- Alterazioni della cartilagine articolare (esempio: anca e ginocchio).

 

- Neuropatie periferiche.

 

DISORDINI FUNZIONALI DELLA ARTICOLAZIONE TEMPORO-MANDIBOLARE

 

- Dolore.

- Ipomobilità e ipermobilità.

- Instabilità.